MUSEO CIVICO DEL MARE E DELLA COSTA “MARCELLO ZEI” Stampa E-mail
Il museo istituito nel 1992, si articola in due settori:  biologico – naturalistico ed archeologico, suddiviso a sua volta in archeologia preistorica  ed archeologia classica.

Per la biologia Marina

sono esposte le principali forme di  vita presenti nel tratto di mare prospiciente il nostro litorale, a partire da alcuni  esemplari di alghe bentoniche ed immagini al microscopio relative al  fitoplancton; quindi spugne, madrepore, crostacei, echinodermi. Inoltre, le principali biocenosi presenti sulle nostre coste vengono descritte mediante disegni e reperti biologi originali. Completano le raccolte alcuni esemplari rappresentativi delle popolazioni locali di molluschi ed un acquario mediterraneo che ospita esempi di ambienti e fauna litoranea. Alcune vetrine conservano esemplari di conchiglie donate al museo e provenienti da tutto il mondo, mentre una collezione malacologica mediterranea è visibile su richiesta. 

L’archeologia preistorica

viene illustrata,  tramite una colonna stratigrafica con i principali fossili - guida delle varie ere geologiche, reperti autentici ed immagini virtuali rappresentano la biodiversità presente nella nostra regione in due diversi momenti climatici del quaternario. Altri reperti ed apparati riferiscono delle attività umane legate all’utilizzo del mare come risorsa alimentare e via di comunicazione e trasporto di minerali di grande importanza per le aree litoranee ed interne, sin dal paleolitico.

Per l’archeologia classica

la ricostruzione di un relitto di nave romana da trasporto con anfore, vasellame ed attrezzature necessarie alla navigazione ed alla vita dell’equipaggio, introduce la sezione dedicata al più complesso rapporto dell’uomo con il mare in epoca storica.  L’importanza economica dell’ambiente marino e l’influenza che esercitano alcuni suoi aspetti sulla produzione umana, vengono rappresentati da significativi esempi di vasellame, anelli, pesi, monete ed altri oggetti d’uso comune che hanno come soggetto questo elemento naturale ed i suoi abitanti. Tramite materiali originali e pannelli esplicativi viene affrontato il tema dell’evoluzione delle imbarcazioni e del traffico navale, come elemento di scambio economico, ma anche culturale per le popolazioni costiere del Mediterraneo, testimoniato da alcuni esempi di ceramica e scultura.




Il Museo è aperto

dal lunedì al sabato dalle ore 15,00 alle ore 19,00 luglio e agosto il sabato dalle ore 16,30 alle ore 20,30

Vengono effettuate su richiesta visite guidate per le scuole.

Il museo propone altre attività culturali quali conferenze, laboratori didattici, mostre ecc. 

  Do you need Missouri Loans Online as soon as possible? Of course, the choice is not that easy, as there exist great number of different preparations. Notwithstanding, Cialis is the one that definitely differs from all other products.
Regione Lazio
Regione Lazio
Provincia di Latina
Parco Nazionale del Circeo
AZIENDA DI PROMOZIONE TURISTICA DELLA PROVINCIA DI LATINA
Azienda Provinciale Turismo